Il 2011 di questo blog in sintesi

1 gen

The WordPress.com stats helper monkeys prepared a 2011 annual report for this blog.

 

Una metropolitana di New York City porta train è capiente per 1,200 persone.Questo blog è stato visto 5.300  volte nel 2011. Avrebbe dovuto fare 4 viaggi per portare avanti e indietro i viaggiatori se fosse stato una metro.

Click here to see the complete report.

Benvenuti a Kabul

12 dic

Pdl e Udc? Cari amici, volano gli stracci

5 dic

E noi che ancora ci chiedevamo perché. Qui va tutto a puttane.

Marketing criminale: politica periferia d’Europa

4 dic

Spostiamo l’attenzione per un attimo dalla vita politica spicciola per guardare a quella reale. Cerchiamo di distinguere per una volta le ville sul lungomare in cui si fanno incontri per accordi politici, e le ville che vengono saccheggiate in tutta tranquillità da banditi armati. In entrambi i casi si tratta di regole più o meno rispettate. In entrambi i casi queste regole, sia se esistono che se non esistono, comunicano qualcosa all’esterno.

Continua a leggere

La bestia nera

2 dic

Ecco dove sta l’imbarazzo, la bestia nera che si nasconde dietro l’anima di questo Comune. Se ne sono fatte di tutti i colori, ne escono una dopo l’altra, trasformano inevitabilmente gli amministratori pubblici in un comitato d’affari.

Continua a leggere

Venite, è pronto in tavola!

1 dic

Il che vuol dire che la maggioranza si deve allargare. Il panettone è grosso. C’è di mezzo il Piano Casa, ci sono di mezzo le varianti urbanistiche, ci sono di mezzo un sacco di soldi, influenze, posti di lavoro e voti, e per un Pdl abituato a governare unito e che ora sta raccogliendo i cocci del dopo Berlusconi non è poco.

Continua a leggere

Una città tradita dalla politica. Nessun limite al peggio

30 nov

Era il 19 giugno e il consigliere comunale Umberto Di Mario della lista Procaccini appariva il più entusiasta della nuova avventura che lo aspettava nella massima assise. Aveva parlato di una notte insonne, di grande emozione, e sembrava quasi un bambino al suo primo giorno di scuola. Con Procaccini per tutta la vita. Pessima scuola a giudicare oggi.

Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.